SANA 2022 cambia volto e si rinnova

Sana

Bologna – Quattro giorni per fare il punto sul settore: appuntamento a SANA – Salone internazionale del biologico e del naturale per scoprire tutte le novità del comparto e partecipare all’importante calendario di incontri e iniziative in programma.

La manifestazione, che si svolgerà dall’8 all’11 settembre 2022, è organizzata da BolognaFiere con il patrocinio del Ministero della transizione ecologica, in collaborazione con AssoBio, FederBio e Cosmetica Italia, e con il supporto di ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

Luogo d’incontro strategico per produttori, distributori, buyer nazionali e internazionali, SANA proporrà un palinsesto di convegni, focus ed eventi diversificati per target e aree di interesse, in qualità di manifestazione chiave per tutti gli operatori dei settori FOOD, CARE & BEAUTY e Green Lifestyle a orientamento biologico, naturale e sostenibile. Si richiamerà inoltre l’attenzione di comparti come quello dell’horeca e dell’hotellerie che a SANA scopriranno come potenziare e rilanciare la propria offerta di prodotto e di servizio nei confronti di un pubblico orientato al consumo di prodotti sani, biologici ed ecocompatibili.

Rivoluzione BIO, gli Stati generali del biologico, giunge quest’anno alla quarta edizione e si prepara ad accogliere istituzioni, player della filiera ed esperti, che rifletteranno sulle priorità del settore a partire dalle implicazioni derivanti dalla recente approvazione della Legge sul Biologico.

Promossa da BolognaFiere, in collaborazione con FederBio e AssoBio e con la segreteria organizzativa di Nomisma, Rivoluzione BIO ospiterà al suo interno la presentazione dei dati dell’Osservatorio SANA, realizzato con il sostegno di ICE e dedicato all’approfondimento degli ultimi trend del biologico.

Sul fronte dei consumi bio, gli ultimi dati registrano un incremento del 125% del giro d’affari nell’arco di 10 anni e, nel 2021, il raggiungimento della cifra di 4,6 miliardi di euro sul mercato interno (fonte: Nomisma). A confermare il ruolo strategico del biologico nell’economia italiana arriva il 16% di superfici agricole destinate al settore (fonte: Rapporto 2022 dell’Istituto di ricerca dell’agricoltura biologica) che consegna all’Italia il primato in Europa, primato che il Paese detiene anche sul numero di operatori coinvolti, più di 94 mila tra agricoltori e trasformatori. A livello di consumi, il mercato domestico è il terzo a livello europeo, dove gli acquisti bio incidono per 3,5% del totale.

Oltre all’appuntamento con Rivoluzione Bio, è particolarmente atteso quello con Sanatech, il Salone professionale dedicato alla filiera della produzione agroalimentare, zootecnica e del benessere, biologica ed ecosostenibile, promosso da BolognaFiere, con il sostegno di FederBio Servizi e la segreteria tecnico-scientifica di Avenue Media. Al centro di questa seconda edizione di SANATECH sarà la filiera produttiva dell’agricoltura biologica, insieme alle tecnologie innovative del biocontrollo, alla zootecnia, all’agricoltura 4.0 e al packaging sostenibile, temi sempre più trasversali per le aziende del biologico e non solo.

Sana

Cambia volto La Via delle Erbe, l’iniziativa organizzata in collaborazione con Tecniche Nuove e la sua rivista L’erborista: obiettivo della rassegna è valorizzare storia, proprietà, benefici e potenzialità d’uso delle piante attraverso una mostra dedicata, che quest’anno avrà per focus le Erbe Blu, e una serie di convegni e talk per gli erboristi a cura degli esperti del settore.

Il mercato globale degli alimenti per la colazione ha raggiunto i 400 miliardi di dollari nel 2020, e si prevede che possa sfiorare il raddoppio entro il 2030, arrivando a toccare i 730 miliardi di dollari (fonte: Allied Market Research). In questo scenario giocano un ruolo decisivo i prodotti biologici e naturali: proprio a questo tipo di alimenti, unitamente a quelli per l’aperitivo biologico, il Salone dedicherà spazi di approfondimento. Ci si concentrerà su questi due momenti di consumo dando particolare risalto alle novità di prodotto e di servizio degli espositori e alla loro fruibilità nel mondo degli hotel, delle Spa, dei resort o nelle occasioni di relax a fine giornata nei luoghi deputati.

Per la prima volta a SANA le aziende espositrici possono presentare in anteprima i loro prodotti ai player italiani e stranieri: un’importante occasione di visibilità già operativa per tutti gli espositori iscritti nelle tre macro aree FOOD, CARE & Beauty E Green Lifestyle.

Riflettori puntati dunque sulle novità di settore, visibili in preview dai buyer e ufficialmente presentate durante i giorni di manifestazione negli ampi spazi del Centro Servizi che nel 2019, ultimo anno della mostra in presenza, aveva ospitato oltre 950 referenze.

Il premio Sana Novità nelle tre categorie sarà assegnato sulla base delle preferenze espresse dai visitatori durante i giorni di fiera. In più, a partire da quest’anno, sarà attribuito un ulteriore riconoscimento affidato alla valutazione dei buyer internazionali.

La manifestazione riprende il suo assetto pre-pandemia occupando 6 padiglioni del quartiere espositivo: il 28, il 29 e il 30 accoglieranno le aziende del settore FOOD e Sanatech con una panoramica completa della filiera agroalimentare, estesa ai nuovi trend di mercato, alle innovazioni e alla ricerca e un focus su tutto ciò che è alimentazione biologica, sana e giusta.

I padiglioni 25 e 26 ospiteranno l’area Care & Beauty dove saranno presenti le aziende produttrici e distributrici di cosmetici, prodotti per la cura del corpo naturale e bio, integratori ed erbe officinali, mentre al padiglione 21 si darà spazio al Green Lifestyle, con una proposta di prodotti e soluzioni pensati per il consumatore alla ricerca di uno stile di vita ecologico, socialmente ed ecologicamente responsabile.

Share Post