Solvay: nuovo piano d’azione per ridurre i residui di calcare nel mare

Solvay

Solvay annuncia un nuovo piano d’azione per ridurre i residui di calcare rilasciati in mare dalla produzione di carbonato di sodio di Solvay Chimica Italia a Rosignano, nell’ambito degli sforzi del Gruppo per ottimizzare costantemente l’efficienza e la sostenibilità delle proprie attività e in linea con l’autorizzazione IPPC* rinnovata nel gennaio 2022.

Il piano d’azione rappresenta un investimento stimato di 15 milioni di euro in nuove soluzioni tecniche e di processo, alcune delle quali richiederanno l’approvazione delle autorità. Il piano prevede miglioramenti mirati in diverse fasi del processo di produzione, nonché l’ottimizzazione della granulometria e della qualità del calcare.
Entro il 2030, l’obiettivo di Solvay è di ridurre del 20% il volume massimo di scarichi attualmente previsto dalla sua autorizzazione IPPC. Solvay fornirà alle autorità aggiornamenti biennali sui progressi compiuti.

Entro il 2040, Solvay ha l’ambizione di ridurre lo scarico di calcare al 40% rispetto all’autorizzazione IPPC, attraverso investimenti in ricerca e innovazione, in collaborazione con le parti interessate, in base alla concessione dell’autorizzazione e alle priorità di interesse pubblico.

“Siamo impegnati a migliorare costantemente la sostenibilità dei nostri processi e a garantire che il nostro impianto di Rosignano continui a svolgere un ruolo importante nella fornitura di materiali essenziali per la società”, ha dichiarato Philippe Kehren, presidente della divisione Soda Ash & Derivatives di Solvay. “La nostra determinazione a continuare ad alzare l’asticella e la nostra volontà di fare ulteriori investimenti dimostrano ulteriormente il nostro impegno a migliorare continuamente le nostre operazioni”.

Lo stabilimento Solvay Chimica Italia di Rosignano produce soda e bicarbonato di sodio dal 1912. Questi prodotti sono ottenuti da calcare e sale naturali. Servono per applicazioni essenziali, come la produzione di vetro e di sistemi di controllo dell’inquinamento atmosferico, nonché per applicazioni nel settore sanitario, come l’emodialisi

Il miglioramento dell’impronta ambientale di tutti i siti produttivi Solvay è un impegno costante nell’ambito della roadmap olistica di sostenibilità One Planet del Gruppo.

Share Post