Antares Vision: il carrello automatizzato selezionato per l’ADI Design Index

Antares Vision

 

 

L’Automated Cart di Antares Vision Group è stato selezionato da ADI Design Index nella categoria “Design per il lavoro”, in cui l’elemento valorizzante è l’ergonomia funzionale per l’operatore. La selezione viene realizzata ogni anno da ADI, Associazione per il Disegno Industriale, che individua il miglior design italiano in termini di funzionalità, tipologia e processo, così come di materiali adottati e per la sintesi formale. I progetti sono selezionati dall’Osservatorio permanente del Design ADI, che presta nelle sue valutazioni particolare attenzione alla sostenibilità.

L’Automated Cart di Antares Vision Group è opera del designer Fabio Ferrante, sviluppato dal dipartimento di Digital Healthcare di Antares Vision Group in collaborazione con il Centro di Ricerca Tecnologie Avanzate per la Salute ed il Ben-Essere dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano, e si tratta del sistema più avanzato al mondo per il rifornimento, l’erogazione e la tracciabilità dei farmaci e dei dispositivi medici per le strutture sanitarie, dalla farmacia centrale fino alla somministrazione al paziente.

Questo innovativo carrello ha un’ergonomia unica per gli operatori sanitari: è dotato di movimentazione assistita che permette di evitare sforzi fisici come spingere, abbassarsi e rialzarsi continuamente per recuperare i farmaci nei cassetti che, con questo strumento, vengono forniti automaticamente sul piano di lavoro. Il carrello fa parte della piattaforma di Medication Management (MMP – Medication Management Platform) di Antares Vision Group. Grazie alle sue caratteristiche, il carrello automatizzato segna un nuovo paradigma nella gestione della terapia: il personale sanitario è sollevato dai compiti più ripetitivi – come riempire il carrello o cercare i farmaci da somministrare – consentendo agli operatori di concentrarsi sulla cura del paziente. Il carrello viene caricato automaticamente in pochi minuti e senza necessità di intervento umano; una volta identificato il paziente, la prescrizione della terapia appare sul display e il sistema robotizzato che è parte del progetto del carrello presenta i farmaci direttamente sul piano di lavoro.

 

Antares Vision

 

“È una grande soddisfazione aver raggiunto questo traguardo, non solo per ciò che rappresenta, ma anche perché solo i prodotti che vengono selezionati possono partecipare al Compasso d’Oro ADI, un riconoscimento di grande rilevanza nel panorama nazionale”, ha dichiarato Adriano Fusco, Digital Healthcare Department Director di Antares Vision Group. “Il nostro carrello automatizzato segna un nuovo paradigma per le strutture sanitarie, per gli operatori e per i pazienti; assicura la giusta dose di farmaco al giusto paziente al momento giusto, evitando l’errore umano”.

Il design è stato pensato in accoglimento di tutti i target di valutazione: Design for Ergononics e Design for Automation per il sistema robotizzato, unico al mondo, che eroga automaticamente i farmaci direttamente sul piano di lavoro, Design for Efficiency in quanto il carrello si carica automaticamente di farmaci e dispositivi medici permettendo agli operatori di concentrarsi sulla cura del paziente, e Design for Safety, poiché assicura la giusta dose di farmaco al giusto paziente al momento giusto e, grazie al design innovativo, permette di annullare gli errori del processo terapeutico canonico. Non da ultimo anche il Design for Sustainability nell’ottimizzazione dei consumi e nella limitazione dello spreco di farmaci.

Share Post