Powtech 2022: un incontro a 360° sui solidi sfusi

Powtech

La lavorazione sostenibile delle polveri è un obiettivo fortemente sostenuto da Powtech 2022, dai suoi espositori, dai suoi relatori e dal suo programma di supporto di alto livello. Dal 27 al 29 settembre, esperti e utenti di numerosi settori si riuniranno a Norimberga per discutere dei metodi sempre più sofisticati per la tecnologia di lavorazione e l’analisi che contribuiscono a rendere gli attuali processi produttivi ancora più efficienti e affidabili. “Attraverso presentazioni, seminari, dimostrazioni dal vivo, visite guidate e mostre speciali, i professionisti delle polveri e dei materiali sfusi potranno acquisire preziose conoscenze pratiche”, afferma Heike Slotta, direttore esecutivo della NürnbergMesse, annunciando il programma di supporto. “Quest’anno i visitatori potranno beneficiare delle sinergie con FACHPACK, che si svolgerà in contemporanea con Powtech. E la nostra nuova guida del settore offre un utile strumento di navigazione prima e durante Powtech”.

Dopo tre lunghi anni, gli esperti del trattamento e della produzione di solidi sfusi si incontreranno finalmente di nuovo in loco al Powtech di Norimberga. Nel frattempo, il mondo è cambiato. Crisi come la pandemia COVID-19 e la guerra in Ucraina influenzano anche i segmenti di visitatori che partecipano a Powtech. Di fronte a tutte queste sfide, gli scambi personali con specialisti di diversi settori offrono grandi opportunità. L’abbinamento fieristico di Powtech e FACHPACK di quest’anno prevede la presenza di oltre 1.600 espositori europei. Circa 500 di questi presenteranno al Powtech le loro soluzioni per la tecnologia di lavorazione meccanica e l’analisi. Un biglietto della fiera consente ai visitatori di accedere a entrambi gli eventi e ai loro espositori.

Powtech è una piattaforma di networking e di condivisione delle conoscenze. In una serie di presentazioni e presso gli stand degli espositori e le mostre speciali, i visitatori potranno conoscere approcci innovativi alla lavorazione di polveri, granuli e solidi sfusi.

Le domande importanti dei vari settori troveranno risposta durante tutti e tre i giorni di Powtech nelle numerose sessioni gratuite del forum di esperti “stagetalks” nel padiglione 3 (non è necessaria una registrazione separata). Accanto a temi sempre attuali come la lavorazione efficiente e sicura delle polveri, gli specialisti forniranno numerosi spunti per il mondo Powtech del futuro nei cluster tematici “Ambiente”, “Energie future” e “Industria 4.0”. Gli operatori del settore riceveranno conoscenze pratiche “to go” su una serie di argomenti, tra cui la gestione economica dei materiali delle batterie, le soluzioni di termovalorizzazione, la lavorazione delle proteine nella produzione di alternative al latte a base vegetale, la misurazione volumetrica in tempo reale dei solidi sfusi e la gestione delle polveri metalliche nella produzione additiva.

La mostra speciale della VDMA “Movimento dell’aria – Tecnologia di processo sostenibile per il controllo dell’inquinamento atmosferico e l’essiccazione” nel padiglione 3 mostra come la separazione efficiente delle polveri nocive e l’efficace prevenzione delle emissioni proteggano le persone e l’ambiente. Oltre a questi aspetti, le aziende espositrici della VDMA si concentreranno sulla massima sicurezza operativa e sull’ottimizzazione permanente dei processi di lavoro.

Anche il tema della protezione dalle esplosioni sarà tenuto in debita considerazione, con esplosioni controllate dal vivo – tra cui spettacolari scoppi ed effetti di fiamma – che si svolgeranno ogni giorno nell’area esterna del Powtech. Ogni giorno dell’evento prevede anche presentazioni che forniscono approfondimenti sugli sviluppi tedeschi e internazionali in materia di standard, ricerca e tecnologia per la protezione dalle esplosioni. Il programma di supporto è completato da speciali visite guidate sulla protezione dagli incendi e dalle esplosioni, in cui gli esperti commentano gli aspetti chiave, i prodotti e le soluzioni presso gli stand selezionati.

Al Padiglione Networking, gli appassionati di tecnologie di lavorazione meccanica possono fare rete con professionisti che la pensano allo stesso modo. È qui che l’industria e gli istituti di ricerca, le start-up e i principali operatori si riuniscono per discutere le questioni che riguardano i mercati e le tecnologie del futuro. Nel padiglione “Innovation made in Germany”, start-up e giovani aziende tedesche presentano le innovazioni di domani.

Share Post