Nasce il primo impianto di urea nell’ Africa Subsahariana

Maire Technimont

Maire Tecnimont S.p.A., attraverso la controllata olandese Stamicarbon, la società di innovazione e licenze del Gruppo, si è aggiudicata un contratto di licensing per un progetto di urea nell’Africa subsahariana.

Si tratterà del primo impianto di produzione di urea nell’Africa subsahariana. Stamicarbon fornirà il Process Design Package per il Front-End Engineering and Design per un impianto di sintesi e granulazione urea da 4000 tonnellate al giorno. L’impianto di sintesi dell’urea sarà dotato di un pool reactor e utilizzerà l’MP Flash Design di Stamicarbon, una delle varianti di sintesi urea di Stamicarbon con una superiore efficienza energetica che comporta una significativa riduzione del consumo di vapore. L’impiego di equipment ridotto si traduce in una significativa diminuzione dei costi generali dell’impianto oltre che ad una riduzione dei costi di manutenzione e di quelli operativi.

“Siamo orgogliosi di partecipare a questo straordinario progetto”, ha dichiarato Alessandro Bernini, amministratore delegato di Maire Tecnimont. “Si tratta di un progetto dall’approccio innovativo destinato ad aggiungere valore alla comunità locale e a tutta l’area in generale. Grazie a questo progetto, il nostro Gruppo ha aumentato la propria presenza nell’Africa subsahariana e si è posizionato come leader mondiale nella tecnologia e nelle soluzioni all’avanguardia per contribuire a ridurre l’impronta carbonica dell’industria dei fertilizzanti”.

Share Post